Camilla e il mare svedese

Il dio Odino, divinità nordica legata alla saggezza, al mare e al comando, ebbe due figlie gemelle da una donna vichinga.

Una delle due, Camilla -una ragazza alta ed esile, con trecce bionde e occhi azzurri- rimase in Svezia, dov’era nata.

 

Sua sorella Ludovica, invece, andò in Norvegia.

Camilla crebbe sempre sostenuta dalla madre, imparando così i lavori domestici della donna nella società vichinga; grazie al padre, invece, si appassionò al mare e alla guerra.

Ludovica, che fin da piccola aveva mostrato un carattere guerriero, continuò a nutrirlo, fino a che si creò in lei un’anima oscura.

Diventate grandi, le due sorelle seppero dal padre che avrebbero dovuto dividersi la Terra e e il Mare svedesi, per proteggerli. Contendendosi entrambe il mare, Odino propose uno scontro a cavallo degli ippocampi, animali a lui sacri. Le due sorelle accettarono il duello.

Nei giorni seguenti, Camilla e Ludovica iniziarono a farsi dispetti, come ferire l’ippocampo dell’avversaria. Odino, che dall’alto aveva visto tutto, le punì promettendo di scatenare una tempesta durante lo scontro.

Finalmente arrivò il giorno tanto atteso; gli Svedesi sostenevano Camilla, i Norvegesi erano al fianco di Ludovica. Appena il duello ebbe inizio, si scatenò la tempesta, che favorì Camilla in quanto il vento soffiava contro la sua avversaria. Camilla, con una delle sue mosse strategiche, sferrò il colpo finale, facendo cadere la sorella dall’ippocampo.

A quel punto Ludovica accettò la sconfitta e diventò la nuova protettrice della terra. Camilla, invece, dominò vittoriosa il mare svedese.

Ludovica e Sofia

Invisible Flame, l’eroe

Tanto tempo fa, dall’unione della dea Maria e del dio Ernesto, nacque Invisible Flame.

Egli era il più forte di tutti, aveva il potere di diventare invisibile e inoltre era fatto di fuoco. Con la sua spada e la sua mazza chiodata infuocate poteva distruggere un continente con una sola mossa. La sua maestosa forza si avvicinava a quella di Zeus e diventava sempre più grande con il passare degli anni.

Continua a leggere Invisible Flame, l’eroe