“Come diventare scrittori”

Anche quest’anno noi alunni delle classi terze della scuola Dante abbiamo incontrato una scrittrice,  Elisa Pianetta: è venuta a leggere delle storie del suo libro che ha scritto con la collaborazione di Angelo Vicini ” Giganti, Gnomò e focacce volanti”.

IMG-20181214-WA0002IMG-20181214-WA0001

Ci ha spiegato come diventare scrittori. Lei è stata una bambina fortunata perchè aveva dei genitori che le raccontavano molte storie. Leggi, leggi e leggi e alla fine ha cominciato a scrivere. Abbiamo capito che bisogna leggere tanto…infatti con l’insegnante d’italiano spesso andiamo in biblioteca per leggere e far viaggiare la fantasia.
Che bello!!! Ogni anno incontriamo autori di libri e ci raccontano le loro storie.

IMG-20181214-WA0003
Anche a noi piacerebbe diventare degli scrittori famosi…ma adesso ci accontentiamo di scrivere semplici storie divertenti.

IMG-20181214-WA0000

Classe 3 A  primaria Dante

A proposito dei nonni…

image-02-10-18-03-54image-02-10-18-03-55

Cara nonna brava e simpatica
che mi accudisci come un’aquila
da te viziato sono un po’
e questo io lo so.
Tanti baci tu mi dai
e tanti ne avrai.
Molto affettuosa tu sei,
ma la cosa migliore che sai fare
è proprio cucinare!!!
Quando cucini le mie papille FESTEGGIANO!
Quando finiscono di festeggiar
aspettano per ricominciar!!!
La minima cosa che io posso farti
è baciarti
con tanto amore e affetto!

Umberto classe 3^A Dante

Cinque anni passati troppo in fretta!

Sabato scorso io e mio padre siamo venuti a  scuola  per l’ iscrizione alla scuola secondaria di primo grado.
Ero felice,ma allo stesso tempo triste  perchè sono passati cinque anni troppo in fretta e fra qualche mese non potrò più rivedere alcuni dei miei amici.
Durante l’ iscrizione ho ripensato agli anni passati e mi è venuto in mente che in prima non sapevo nemmeno scrivere,  adesso so scrivere in italiano e pure in inglese.
Mi ricordo anche che in seconda ho conosciuto una nuova maestra d’italiano di nome Mariella; lei ha sempre organizzato prima delle vacanze di Natale il gioco della tombola ed era molto divertente.
In questi anni abbiamo preparato diversi spettacoli teatrali, il mio preferito è stato “Alice nell’Europa delle Meraviglie” perchè io ero la protagonista. Abbiamo sempre festeggiato i nostri compleanni…Le mamme facevano a gara per portare le torte più gustose. La maestra Daniela, la più golosa,apprezzava molto i dolci preparati da loro! Che bontà!
E che dire sulle gite?
La più divertente è stata quella a Milano, quando abbiamo visitato il “Castello Sforzesco”.
Poi anche musei, biblioteche, teatri…Che bei tempi!!
Poi ho ripensato alle prove Invalsi eseguite in seconda; come ero nervosa! Aiutoooo!
Tra le amiche che ho conosciuto, la migliore è Rachele: in prima era bassa, adesso è cresciuta, ma di poco.
Io le dicevo sempre:”Guarda Rachele,in prima non ti conoscevo nemmeno, ma adesso siamo migliori amiche”.
Finita l’iscrizione alla scuola media ho chiesto a mio padre:”Papà cosa faremo  secondo te in questi ultimi mesi della quinta? E l’anno prossimo?
Il papà mi ha guardato perplesso e non mi ha risposto.
Sicuramente tante esperienze che rimarranno nel cuore…questo dicono i suoi occhi.

Pelin B. cl. 5^ Dante