Contenuto principale

Progetti PON

Il nostro Istituto si è aggiudicato il finanziamento europeo per due progetti PON Per la Scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento 2014-2020:

  • candidatura N. 986828 3340 del 23/03/2017 - FSE - Competenze di cittadinanza globale con il progetto "Strumenti per una nuova cittadinanza"
  • candidatura N. 46577 2669 del 03/03/2017 - FSE -Pensiero computazionale e cittadinanza digitale con  il progetto "Dante in the Sky for Learning"

 

Anche quest'anno all'Infanzia Dante sono arrivati nuovi amici che hanno "colorato" la nostra scuola. Nuovi arrivi dalla Cina, dal Marocco, dall'India e dal Senegal. Maman  Ndiolè  è  la più  piccola ed è  diventata la mascotte  della scuola, tutti la vogliono, ma soprattutto tutti l'aiutano  a diventare grande. ...

 

 

 

 

 

 

 

 

Presso la Scuola d'Infanzia Dante, come ogni anno, ha preso avvio il Laboratorio Linguistico L2  per alunni stranieri,  come attività  alternativa alla religione cattolica. Numerosi sono gli alunni di altre culture che prendono parte a tale Laboratorio. Esso é  comunemente inteso come uno spazio "pensato" ad hoc per l'insegnamento/apprendimento dell'italiano. Un luogo nel quale tutte le azioni, sono finalizzate all'acquisizione di una nuova lingua e i suoi angoli giocano un ruolo facilitante,  nell'aiutare gli alunni ad apprendere una nuova forma comunicativa adeguata all'inserimento scolastico e sociale. Il bambino, nello spazio Laboratorio trova i segni delle provenienze e delle appartenenze (immagini, carte geografiche, il mappamondo...), le tracce dei percorsi e delle storie personali, le parole per accogliere in lingua madre e in italiano ed angoli "strutturati" utili per organizzare situazioni comunicative e operative oltre all'angolo "casetta" per favorire giochi di ruolo, simbolici e di simulazione. La didattica e l'organizzazione delle attività  all'interno del Laboratorio, tiene in grande considerazione la partecipazione effettiva all'apprendimento. Il contesto del Laboratorio risulta facilitante, il bambino viene favorito nello sviluppo della padronanza e dell'autonomia e viene stimolato al confronto, alla collaborazione e al dialogo con i pari e con l'insegnante.